[News e Anteprime] Future Quest : Daikengo “Uchū majin Daikengō” Super Metal Action

Share

Svelata la distribuzione dei materiali e il peso del nuovo modello del Daikengo , l’iconico robot tratto dalla serie Daikengo il guardiano dello spazio (宇宙魔神ダイケンゴー Uchū majin Daikengō  creata da Akiyoshi Sakai e prodotta da Toei Company . Realizzata dallo studio Tori Production in 26 episodi nel 1978 è stata trasmessa su TV Asashi dal 27 luglio 1978 al 15 febbraio 1979. Realizzato in Die Cast , Pvc e Abs misura un’altezza complessiva di 26 centimetri . Il  60% del corpo del modello sarà realizzato in metallo (corpo principale) . Grazie alla presenza di molti punti di snodi potrà ricreare molte delle scene viste nella serie anime .  Quindi ritroviamo i tre mezzi Combat Ship – コンバットシップ , Daiken Buggy – ダイケンバギー e Daiken Caterpillar – ダイケンキャタピラー che compongono l’astronave madre Daiken Base – ダイケンベース . Il robot è il risultato della trasformazione dalla configurazione Astronave. Nella confezione la ditta include diversi accessori e parti opzionali . Nello specifico ritroviamo: diverse mani intercambiabili le Spade Incrociate Kaiten Tairinken – 回転大輪剣 che come avviene nella serie possono essere unite tra loro in un corpo unico , la  Catena Laser Daiken Chuck – ダイケンチャックe le Lame Daiken Cutter – ダイケンカッター . Può simulare il lancio delle Torpedini Spaziali Daiken Uchuu Gyorai – ダイケン宇宙魚雷 situate nell’addome . Nella serie quando la trasformazione è completata, Daikengo apre la mascherina facciale e mostra dei denti canini . Il volto del Daikengo Future Quest può ricreare perfettamente questa scena iconica grazie anche alle presenza di due volti intercambiabili  . Sarà inserito nella linea di modelli Super Metal Action ed è  di fatto il primo trasformabile Future Quest

Share

Lascia un commento