[Aggiornamento] Prometeo: The Mazinkaiser SKL Project


Share

La Prometeo torna ad aggiornare l’uscita del suo Mazinkaiser SKL e pubblica in rete delle nuove informazioni e nuove immagini W.I.P. . Il modello che ricordiamo si basa sui settei originali in modo da ricreare un modello il più fedele possibile a quello che appare nella serie anime sarà dotato di quattro d mani intercambiabili (tra queste quelle per impugnare l’ iconica spada a denti di squalo) e di una base espositiva simile a quella dei D.C Bandai ma molto più funzionale . Per quanto riguarda le ali sono state modificate le cerniere presenti su di esse per rendere il tutto meno visibile e, quindi, più elegante . Il modello è attualmente in fase di sviluppo e alcuni dettagli saranno ancora migliorati in modo da rendere il modello funzionale e il più possibile fedele alla controparte animata . Realizzato in PVC, ABS (30%) e metallo (70%)  misurerà un’altezza complessiva di 23 cm.

Progettato dal mitico Basilio “Bax74” Trombetta sarà dotato di 18 punti di articolazione (la maggior parte delle articolazioni saranno realizzate in die-cast) grazie ai quali potrà compiere una vasta gamma di movimenti e ricreare tutte le scene iconiche della serie anime. Il Mazinkaiser SKL della Prometeo avrà in dotazione svariati accessori e parti opzionali, nello specifico la casa di produzione includerà nella confezione: due tipi di piastre pettorali, quattro paia di mani intercambiabili, diverse parti intercambiabili, effect part e una base speciale a tema. Il modello è attualmente in fase di sviluppo e alcuni dettagli saranno migliorati e altri svelati nei prossimi mesi. Come potete vedere dai w.i.p la casa di produzione ha già completato il corpo principale (articolazioni incluse), la testa, la piastra pettorale e le ali mentre lo Skull pilder come la base e il set di mani saranno rivisti e migliorati nei prossimi mesi.

[News e Anteprime] Prometeo: The Mazinkaiser SKL Project

[Aggiornamento] Prometeo: The Mazinkaiser SKL Project

[Aggiornamento] Prometeo: The Mazinkaiser SKL Project

 

L’aggiornamento odierno ci mostra le prime immagini non colorate della la spada  Ganzanto , l’iconica spada a denti di squalo e le piastre pettorali . Vengono mostrate anche le due pistole Breast Trigger .

Mazinkaiser SKL 

Prima degli eventi dell’anime, le tre fazioni , l’esercito di Garan, l’esercito di Kiba e l’Hachiryoukaku (esercito di Aira) combattono per il dominio totale di Machine Island, che occupano. L’isola è fondamentalmente una prigione, isolata dal resto del mondo. Per assicurare la quarantena totale, è stata creata una “cortina di gravità” all’interno dell’isola. Solo le macchine create dal governo mondiale WSO sono in grado di entrare nell’isola. L’isola contiene anche una grande quantità di risorse, permettendo alle tre fazioni di creare una scorta quasi illimitata di robot giganti per i loro rispettivi eserciti. Il WSO ha appreso che il Gravity Curtain ha raggiunto uno stato instabile e esploderà entro 66 ore, distruggendo tutta la Terra e la vita umana stessa. Ognuna delle tre fazioni controlla una parte del meccanismo responsabile dell’operazione della Gravity Curtain. Conoscendo il pericolo di disabilitare la Gravity Curtain e di combattere le varie fazioni, il WSO decide di inviare la Skull Force. La Skull Force è divisa in due squadroni , uno dei quali è la Death Caprice Squad composta da 2 membri, composta da Ken Kaidou e Ryou Magami, piloti del Mazinger chiamati Mazinkaizer SKL …..

Share

kengiu

Informazioni su kengiu

Ho cominciato collezionando e leggendo i manga ai tempi della defunta granata press che ai tempi pubblicava le serie di Ken il Guerriero e i cavalieri dello Zodiaco, serie che avevo apprezzato in TV da piccolo. Col passare del tempo ad anime e manga si è aggiunta la passione per i modellini, in collezione cerco di avere i personaggi della mia infanzia ma anche quelli che seguo nelle serie anime e film che escono ad oggi. Anime, Manga e robot e una sana dose di follia è quello che mi accompagna ogni giorno!