[Info e Preordini] Bandai: Metal Build AQM/E-X04 Gunbarrel Striker


Share

La Bandai pubblica in rete tutte le immagini ufficiali e le specifiche tecniche del nuovo Metal Build AQM/E-X04 Gunbarrel Striker, il support fighter/Striker Pack per il Gundam GAT-X105 Strike GundamGAT-01A1 Dagger. Il modello non è tratto dalla serie anime “Gundam SEED” ma dall’original design series di SEED-MSV. Mobile Suit Gundam SEED Mobile Suit Variations (aka Gundam Seed MSV) è una serie con dei nuovi mobile suit progettati da Kunio Okawara basati su quelli che appaiono in Mobile Suit Gundam SEED. Realizzato in metallo e ABS misura una lunghezza di ben 15 cm (nella modalità Mobile armor mode). Proprio come l’unità vista nella serie Gundam Seed MSV anche il Metal Build AQM/E-X04 Gunbarrel Striker della Bandai può assumere la modalità Mobile armor mode o trasformarsi in un Striker Pack da montare sul GAT-X105 Strike o GAT-01A1 Dagger. Il modello sarà dotato di tutti i suoi iconici accessori, nella confezione la Bandai include: la mitragliatrice M5834 Gatling, montata sotto il corpo principale, operabile solo in modalità Mobile armor mode e quattro Gunbarrel pods (include quattro GAU-758S railgun) che possono essere staccati e controllati tramite fili collegati al corpo principale.

Sarà possibile preordinare il Metal Build AQM/E-X04 Gunbarrel Striker sul sito Tamashii Web Shouten dal 10 Agosto 2018 al prezzo di  10.800 yen (tasse incluse) . Sarà distribuito nel mese di Gennaio 2019.

Share

kengiu

Informazioni su kengiu

Ho cominciato collezionando e leggendo i manga ai tempi della defunta granata press che ai tempi pubblicava le serie di Ken il Guerriero e i cavalieri dello Zodiaco, serie che avevo apprezzato in TV da piccolo. Col passare del tempo ad anime e manga si è aggiunta la passione per i modellini, in collezione cerco di avere i personaggi della mia infanzia ma anche quelli che seguo nelle serie anime e film che escono ad oggi. Anime, Manga e robot e una sana dose di follia è quello che mi accompagna ogni giorno!

Lascia un commento